Paura del dentista? Consigli per superarla

Paura del dentista? Consigli per superarla

  • Post category:Articoli
  • Post last modified:9 Ottobre 2020
  • Reading time:4 mins read

Il cane è il migliore amico dell’uomo, il dentista decisamente meno. Sono diverse, infatti, le persone che non vedono di buon occhio questo medico specialista. Non c’è un motivo preciso, forse l’unico è riconducibile al fatto che, all’alba dei tempi, non c’erano tecnologie e anestesie attuabili. Andare dal “medico dei denti“, quindi, qualche conseguenza in termini di dolori poteva presentarla. Adesso avere paura non ha senso, visto quanto siano avanzate le professionalità. Detto questo, però, le persone continuano ad avere timore.

Si tratta di odontofobia? 

Se la risposta è sì, in questo caso non si tratta di superare una paura, ma di un vero e proprio disturbo riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, riguardante una percentuale che oscilla tra il 15% e il 20% della popolazione mondiale. L’odontofobia, quindi, è una vera e propria fobia specifica. Per superarla i nostri consigli servono a poco, i pazienti infatti che la hanno non riescono ad affrontare neanche una semplice visita di controllo. Serve quindi un supporto di un terapeuta e, alcune volte, anche tecniche di ipnosi possono aiutare a guarire.

Non sono odontofobico!

Per chi invece vede solo con un po’ di timore il dentista i consigli possono aiutare. Il timore, infatti, è spesso legato a quello che si ha memorizzato e imparato da bambino. Frasi sentite, esperienze non vissute personalmente e in grado di aver generato un trauma. Un falso ricordo, quindi, legato a una branca della medicina che, il più delle volte, non si conosce. Credenze che, perdonate il gioco di parole, creano “mostri mentali” inaffrontabili. Invece, il tutto è molto più facile a dirsi che a farsi.

Consigli per superare la paura del dentista

  • Conosci il tuo dentista. Sembrerà una banalità, ma conoscere e fidarsi del proprio medico è il principale fra tutti i consigli. Creare una rapporto sincero con il dentista aiuta a calmare l’ansia. Un dottore che sa ascoltare e, soprattutto, sa spiegare cosa succederà si trasforma in una figura amica, in grado di aiutarti a superare ogni difficoltà.
  • Fatti accompagnare alla visita dentistica da una persona di fiducia. Il proprio compagno, un familiare o un amico fraterno, possono infonderti la giusta dose di fiducia e, soprattutto, trasmetterti serenità.
  • Scrivi. Prima di ogni seduta prendi un pezzo di carta e scrivi ogni paura, emozione e pensiero che possa avere un legame con la situazione che da lì a poco si dovrà affrontare. Prova anche a dare un voto al dolore che ipotizzi possa sentire. Poi danne anche un altro subito dopo aver finito. Il più delle volte noterete che il punteggio assegnato prima è più alto a quello che realmente abbiamo provato.
  • Mettiti d’accordo con il dentista per un segnale convenzionale. Può essere, per esempio, una semplice alzata di mano. Quando si farà quel gesto vorrà dire che timore, paura o ansia sono per il paziente insopportabili e il dottore non farà altro che fermarsi. Una volta che la situazione sarà tornata calma si potrà procedere nuovamente con la visita.
  • Cerca di capire da cosa derivi la tua paura. Identificando la causa puoi trovare una soluzione. Infine il consiglio è anche quello di informarsi su cosa consisterà la visita. Ricorda, infatti, quello che non si conosce fa molta più paura.

Se tutti questi consigli non dovessero bastare non ti resta che contattarci. Ti sottoporremo la soluzione più semplice per superare l’odontofobia.
Nel nostro centro, infatti, avrai la possibilità di effettuare la sedazione cosciente.

La sedazione cosciente consiste nella somministrazione di una miscela di ossigeno e protossido d’azoto, che permette la sedazione del paziente. La somministrazione, per la quale non serve ovviamente nessuna anestesia, avviene attraverso l’inalazione, per mezzo di una mascherina nasale, ha un effetto molto rapido, e permette al paziente di rilassarsi completamente, sentendo scomparire ansia e paura. Il paziente resta perfettamente cosciente e senziente, ma viene pervaso da una sensazione di leggerezza, tranquillità e benessere, che gli permette di affrontare qualunque intervento con grande serenità e positività. La paura e lo stress svaniscono, trasformandosi in una sensazione di piacevole sicurezza. Al termine della seduta, l’effetto della sedazione scompare rapidamente e il paziente è perfettamente in grado di lasciare la clinica autonomamente con i propri mezzi, in condizioni psico-fisiche assolutamente normali, come prima della somministrazione.

La sedazione cosciente è una tecnica sicura, non causa allergie, non è tossica, non è irritante, e non viene metabolizzata dall’organismo, ma eliminata semplicemente con la respirazione. È un metodo adatto a tutti i tipi di pazienti che hanno paura di sottoporsi ai trattamenti odontoiatrici, dall’igiene dentale, all’endodonzia, dalla conservativa, alla chirurgia.